La Befana

La Befana passa con la sua scopa in tutte e 5befana a Castelletto le municipalità.

Questo è uno dei nostri service storici, attivato fin dalla nostra fondazione.

Tartufo e solidarietà

tartufo savignoUn tartufo record, di ben 1.483 grammi, è stato trovato nell’Appennino grazie al fiuto del cane Fogy e del suo padrone Angelo. Il tartufo più grande del mondo è stato messo all’asta e il suo proprietario, invece che ricavarci un bel gruzzoletto per sé, ha deciso che questo dono del bosco doveva andare a beneficio di tutti. In particolare di coloro che hanno più bisogno, quindi la metà del ricavato è andato all’associazione Amani (volontariato internazionale per l’Africa) e l’altra metà alla associazione Assi.SLA, Associazione Regionale per l’assistenza integrata contro la Sclerosi Laterale Amiotrofica. Quest’ultima associazione è stata fondata dal nostro socio Filippo Martone, che ne è il tartufoPresidente.
E’ stata perciò organizzata una cena di beneficenza alla quale hanno aderito con entusiasmo molti soci del nostro Club.

Progetto PAD

padDurante il convegno che si è tenuto a Castello di Serravalle, all’Unione dei Comuni della Valle del Samoggia sono stati consegnati due defibrillatori acquistati con il contributo dei Lions Club Castello di Serravalle Bononia, Valli Lavino e Samoggia e Zola Predosa.

Il progetto PAD (Public Access Defibrillation) – patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna, dalla Provincia di Bologna, dal SSR e da ASL di Bologna e da IRC Comunità – prevede la distribuzione sul territorio di defibrillatori semiautomatici esterni e la formazione di volontari in grado utilizzare gli apparecchi e di avviare la catena dei soccorsi.

Il Caffé delle Chiacchiere

in studio 079compressaIl L.C. Castello di Serravalle Bononia ha allestito e gestito nella Torre medievale di Castello di Serravalle “Al Cafa’ dal ciacher” (il Caffé delle Chiacchiere), nell’ambito della locale festa denominata Maggiociondolo. Musica, buon vino e stuzzichini sono stati gli elementi di attrazione verso i clienti, serviti dai Soci del Club che per l’occasione si sono trasformati in baristi e camerieri03 bis.

L’obiettivo primario del Club è di dimostrare che il Lions Club è un’associazione vicina alle persone e che ha per scopo principale l’aiuto ai meno fortunati, oltre a mirare al miglioramento socio-culturale del territorio di pertinenza. Inoltre, come Socio Fondatore della locale Proloco, il Club sente il dovere di sostenere con le proprie iniziative, in collegamento con le altre associazioni del territorio e gli Enti locali, tutte le attività di promozione in studio 051compressaturistica del luogo.

Infine, nell’ambito dell’iniziativa, il Club ha attivato altri service, tra i quali il sostegno al gruppo “Sconfine”, formato da giovani volontari che stanno avviando azioni di recupero sociale dei disabili fisici in Rwanda o, altri anni, il sostegno a castellettesi disagiati.

I Lions e la malattia di Alzheimer

Il Lions Club Castello di Serravalle Bononia ha organizzato insieme ai LC di zona, una conferenza sul tema di studio nazionale intitolata “Aspetti sociali e famigliari della malattia di Alzheimer”. Alla presenza di numerosissimi intervenuti, i relatori dr Vincenzo Pedone e avv. Antonella Cosi hanno esaminato gli aspetti legali e le ripercussioni in ambito domestico della malattia. In particolare, il dr Pedone ha sottolineato come la famiglia sia il punto di riferimento principale per i malati, non solo per il sostegno affettivo ma soprattutto perchè è in ambito domestico che si possono ottenere i migliori risultati dal punto di vista terapeutico o, perlomeno, di diminuzione della progressione della malattia. L’avv. Cosi ha esaminato le diverse possibilità che la legge offre per tutelare i malati e i loro famigliari. Alla conferenza era presente anche il magistrato Vincenzo Castiglione, Presidente dell’Arad, Associazione ricerca e assistenza demenze, importante presenza sul territorio regionale che si occupa di offrire aiuti e assistenza gratuita alle famiglie nelle quali si trova un ammalato di Alzheimer.

fuochi luci e tenebreLa presenza di Vincenzo Castiglione non era casuale, poiché il LC Castello di Serravalle Bononia aveva in precedenza organizzato una vernice con esposizione e vendita dei quadri di Stefano Schrievers, socio del Club, che aveva dipinto e regalato le proprie opere per realizzare un service. L’evento ha consentito di consegnare all’Arad 4.096 euro, somma devoluta per sostenere l’associazione.